ARCHIVIO 2015

      News

      12/10/2015

      VALDETTARO CLASSIC BOATS: UNA V EDIZIONE DA RECORD

      L'amministratore delegato del Cantiere Valdettaro Ugo Vanelo, alla guida dello staff organizzativo del Valdettaro Classic Boats, lo aveva promesso: “Quella del 2015 sarà un'edizione indimenticabile”.
 Promessa mantenuta: la V edizione del Valdettaro Classic Boats è stata quella dei record. Se la manifestazione andava alla ricerca della consacrazione, quest'anno l'obiettivo è stato senza dubbio centrato.

      43 Signore del Mare e 6 derive storiche: l'edizione 2015 è iniziata con il record di imbarcazioni in banchina ed è proseguita con un altro record, quello delle presenze. Durante i tre giorni della manifestazione, infatti, sono stati tantissimi gli appassionati, ed i semplici curiosi, che non hanno voluto mancare all'appuntamento e dal 4 al 6 settembre si sono fatti ammaliare dallo splendore e dal fascino delle imbarcazioni d'epoca. Ma non solo; tanti, infatti, sono stati anche gli eventi collaterali, uniti da un unico filo conduttore, la passione. 

      Tra le mostre ricordiamo “I volti del mare”, un omaggio alla collezione di polene del Museo Tecnico Navale della Spezia. Esposte sotto forma di fotografia, l’illuminazione le proiettava dal basso su autentici specchi d’acqua, infondendo alle foto uno spirito quasi “reale”. A contendersi il palcoscenico e l’attenzione di chi ha vissuto il Valdettaro Classic Boats, vi era, poi, la bellissima mostra fotografica intitolata “A passi di piombo” e interamente dedicata al lavoro dei palombari, dalla vestizione alla scesa in mare, curata dai fotografi Francesco e Roberta Rastrelli. Infine non poteva mancare una mostra che mettesse in luce l'arte dei maestri d'ascia, un'arte antica che il cantiere Valdettaro continua a fare vivere ogni giorno grazie alle sue maestranze: ecco quindi “I restauri delle Signore del Mare”, un percorso alla scoperta del refitting effettuato dal Cantiere Valdettaro su alcune meravigliose imbarcazioni d’epoca.

      "Quella del 2015 è stata un'edizione del Valdettaro Classic Boats semplicemente indimenticabile” - dichiara l’amministratore delegato del Cantiere Valdettaro Ugo Vanelo - “E’ stato bello vedere le persone così curiose e coinvolte ma soprattutto è stato entusiasmante sapere che chiunque in quel momento era mosso da una sola passione: il mare. Chi, come me, ha il mare che scorre nelle vene, sa che niente è più bello dell’andar per mare e del senso di libertà che questo può regalare: amiamo il mare perché ci rende liberi e ci permette di sognare tra gli infiniti paesaggi e le infinite emozioni che ci regala”. Poi, immancabile e sentito, il grazie a tutti coloro che hanno reso possibile il successo della manifestazione: ”Un sentito grazie agli sponsor Fratelli Berretta, Ubi - Banca Regionale Europea, Gaastra, Extrema Ratio, International Paint, Riso Scotti, Cantine Lunae Bosoni e Costa Group che con il loro contributo hanno reso questo evento indimenticabile. Infine, ma non per importanza, grazie alle persone che hanno partecipato e organizzato ogni singolo intervento in programma in quei giorni”. 

      Insomma, una V edizione che rimarrà impressa a lungo nella mente di tutti coloro che l'hanno vissuta. Un evento che ha regalato grandi emozioni e che ha lasciato in tutti la voglia di riviverlo nuovamente. Ad attendere la VI edizione sono già tante persone che sono pronte, con un'andatura di bolina, a fare rotta verso il Valdettaro Classic Boats 2017. Sarà un'altra edizione imperdibile, quella che coinciderà con il centenario del Cantiere Valdettaro.  

      08/09/2015

      Valdettaro Classic Boats supera le aspettative nella giornata conclusiva

      Ancora una volta il bianco delle vele ha potuto risplendere sul blu delle acque del Golfo con la complicità di un sole pieno che non ha mai smesso di brillare. 

      La giornata è iniziata con il consueto briefing di regata dopo il quale le imbarcazioni hanno lasciato gli ormeggi per sfilare orgogliosamente nella baia delle Grazie, regalando ai visitatori in cantiere e agli spettatori che affollano la strada del paese per le prossime celebrazioni patronali uno spettacolo mozzafiato. E’ iniziata poi la seconda regata vera e propria che ha visto queste magnifiche Signore del Mare sfidarsi ancora una volta fino a raggiungere il miraglio del Tino per poi virare, lasciando Torre Scola a sinistra e procedere verso il traguardo alla Grazie. La prima a tagliare il traguardo è stata Miranda III, seguita pochi secondi dopo da Bamba e Namib. 

      Alle 17.30, dopo le premiazioni dell’estemporanea di pittura, è stato il momento di incoronare la vincitrice della coppa Challenge Perpetuo per gli 8 S.I. che è stata conquistata da Bamba e consegnata da Massimiliano D’Elia tra gli applausi del pubblico. Subito dopo, Miranda III è stata nominata vincitrice della classifica generale, e l'equipaggio si è avvicinato con orgoglio al palco per ricevere il premio.

      "Siamo molto soddisfatti del successo ottenuto da questa V edizione del Valdettaro Classic Boats. - afferma Ugo Vanelo, amministratore delegato del Cantiere Valdettaro- Questo incredibile raduno di imbarcazioni storiche continua a crescere e darci grandi soddisfazioni superando le aspettative, attirando sempre più visitatori e appassionati del settore. E' un grande orgoglio portare nuovamente questi gioielli dell'arte navale nel borgo delle Grazie".

       

      Il cantiere terrà aperte le porte fino a sera, permettendo così di dare un ultimo sguardo alle 3 mostre collaterali e salutare queste magnifiche Signore del Mare. La V edizione del Valdettaro Classic Boats volge così al termine, tra i sorrisi e gli applausi di chi ha potuto godere dal vivo e da vicino la cultura marinaresca.

       

      05/09/2015

      Primo giorno di sfide e grande attesa per lo spettacolo serale. Una V edizione che emoziona.

       Una prima giornata intensa ed emozionante in cui le Signore del Mare hanno dato spettacolo nel Golfo dei Poeti. Il sole, a dispetto delle previsioni, ha accompagnato le imbarcazioni per tutta la durata della regata, regalando momenti magnifici. Grande attesa per lo spettacolo serale, a cura di Studio Festi, che promette di essere sensazionale e che seguirà la cena in banchina con equipaggi e armatori.

       
      La giornata è iniziata con il briefing di regata in cui Massimiliano D’Elia, Presidente della Sezione Velica della Forza e Coraggio, e Francesco Barthel hanno illustrato il programma della giornata a tutti i partecipanti, conclusasi con un intervento di Alex Carozzo che ha affascinato i presenti con i suoi racconti. Poco dopo mezzogiorno, la sfida ha visto il suo inizio, colorando con il bianco delle vele lo sfondo del nostro Golfo. Le imbarcazioni uscite dalla baia delle Grazie si sono ritrovate al centro del Golfo per la partenza ufficiale, dirigendosi poi a bocca di levante verso San Terenzo per poi procedere in direzione Tino e girare la boa di percorso posta a circa 200 metri dall’isola, successivamente la flotta ha continuato il percorso lasciando a sinistra Torre Scola entrando da bocca di ponente per tagliare il traguardo posto dentro il seno delle Grazie. 
       
      Meravigliosa la sfida tra gli 8 S.I. che si sono dati battaglia fino all’ultimo metro in un avvicente matchrace che ha visto alternarsi al comando prima l’uno e poi l’altro, con la vittoria finale di Bamba su Miranda III per una manciata di secondi. A seguire l’arrivo di tutto il resto della flotta. 
       
      Rientrate, le imbarcazioni non smettono di essere protagoniste conquistando l’attenzione di tutti i visitatori in banchina che possono toccarle con mano e salire a bordo. Ma le emozioni della giornata non finiscono qui: equipaggi, armatori e tutti i visitatori attendono con impazienza le 22.00 di questa sera per ammirare la spettacolo serale intitolato “Andar per Mare” e curato da Studio Festi.
       
      Una V edizione che non smette di stupire. 

      04/09/2015

      Al via la V edizione del Valdettaro Classic Boats.

       

      E’ questione di ore prima che il sipario venga alzato sulla manifestazione che è divenuta un appuntamento attesissimo nel Golfo dei Poeti e non solo. Un raduno di imbarcazioni storiche che in questa edizione ospiterà ben 37 magnifiche Signore del Mare e 6 derive.

      Come nelle scorse edizioni sarà possibile per tutti i visitatori visitare e toccare con mano questi capolavori dell’arte navale grazie al “Benvenuti a bordo” e a mezzogiorno di sabato e di domenica sarà possibile ammirarle in tutto il loro splendore nelle regate a sfide in cui si confronteranno. 

      Questa V edizione ci riempie di orgoglio e soddisfazione – afferma Ugo Vanelo, amministratore delegato del Cantiere Valdettaro – perché dimostra quanto questa manifestazione sia cresciuta negli anni e sia ormai divenuta un appuntamento immancabile anche oltre i confini del territorio spezzino. E’ un’occasione speciale per unire tutti coloro amano la cultura del mare e condividerne la passione con chi si avvicina a questo mondo per la prima volta”.  

      Ma le sorprese non finiscono qui. Con il titolo “I volti del mare”, una delle tre mostre incastonate nella manifestazione, i visitatori saranno trasportati in un suggestivo e misterioso viaggio guidati dalle figure più affascinanti ed enigmatiche del mare: le polene. Mentre il prezioso lavoro dei fotografi Francesco e Roberta Rastrelli, racchiuso nell’intenso reportage fotografico intitolato “A passi di piombo”, permetterà ai visitatori di scoprire il mestiere degli ultimi palombari d’Italia. Per finire, il Cantiere Valdettaro mette in mostra l’antica e nobile arte dei maestri d’ascia, in cui viene quotidianamente tramandata, grazie alla mostra “I restauri delle Signore del Mare”

      Nella notte di sabato, alle ore 22.00, la baia della Grazie, già elegantemente vestita a festa in occasione delle celebrazioni della Madonna delle Grazie, diverrà il palcoscenico per uno spettacolo serale sensazionale, curato da Studio Festi, significativamente intitolato “Andar per Mare”. Un connubio perfetto che promette di essere memorabile. 

      Come da tradizione, Valdettaro Classic Boats vuole essere un punto d’incontro e di scambio culturale per la vera cultura marinaresca, aprendo a tutti le porte del Cantiere Valdettaro e dedicando una speciale attenzione ai bambini. Sulla goletta Pandora verranno organizzati laboratori ed attività didattiche per i più piccoli, i quali avranno anche la possibilità di andare a scuola d’immersione con i sub del Centro Nautico e Sommozzatori della Polizia.

      04/09/2015

      Le imbarcazioni partecipanti alla V edizione del Valdettaro Classic Boats

      BARCHE ISCRITTE  L.f.t. Anno Varo 
      ALBELIMAR III 15  
      AMORE MIO 13,7 1964
      ARDI 11,03 1968
      ARTICA II 12,9 1956
      ASTRA 35,5 1928
      AURORA 10,6 1908
      BAMBA 13,97 1927
      BERENICE 10,49 1972
      BULLY 27,05 1965
      DEVA 47,5 1930
      DRAGONERA    
      FAMALU 15,95 1957
      FANTASIA 10,72 1949
      FORBAN 5 15,44 1955
      GRIFONE 9,6 1963
      ILDA 11,2 1946
      JACOB MAINDERT  38 1953
      JADERA 8,9  
      LATIFA 21,33 1936
      MARGARET  16  
      MARIDA  13,48 1959
      MELISANDE 9,3 1928
      MELTEMI 38,5 1931
      MIRANDA III 15,2 1938
      MOPI 10,22 1953
      NAMIB 11,58 1967
      OLOFERNE  23 1944
      ORION 48 1910
      PANDORA  23 1991
      PARVATI    
      PEGASUS     
      QUINTO REMO  13,67 2005
      SPIRIT OF CHEMAINUS  19,45 1985
      TABU 13,3 1969
      TAGI    
      TUNA IV 10 1923
      VAGABOND 15,28 1934
           
      DERIVE    
      ALESIM 5,5 1994
      ANATRA    
      CARPE DIEM    
      VERGILIUS  5,5 1989
      BREVA II  6 1932
      MIRABELLISSIMA  6 1969
      REGINA 6,03 1947
      PERSEO    
           
           
           
           
           
           
      BARCHE IN PIAZZALE    
           
           
           
      BELLA SECONDA  19,9 1969
      BLACK SWAN 33,8 1899
      MARIANGELA 11,9 1963
      RIVA S. TROPEZ    
      RIVA TRITONE    
      UMIAK Secondo 17,63 1956
      Elle j  2,5 1970

      05/08/2015

      Ecco chi veleggia con noi nella V edizione del Valdettaro Classic Boats

      “Il crescente successo riscosso dal Valdettaro Classic Boats viene confermato quest’anno grazie alla partecipazione di sponsor  già presenti nelle edizioni passate che hanno deciso di accompagnarci in questa magnifica avventura anche quest’anno: Banca Regionale Europea, Gaastra, Extrema Ratio, International e Cantine Lunae BosoniUgo Vanelo, amministratore delegato del Cantiere Valdettaro, aggiunge –“Vogliamo non solo confermare il successo della scorsa edizione, ma crescere ancora e rendere il 2015 l’anno della definitiva consacrazione del Valdettaro Classic Boats. Siamo felici ed orgogliosi di annunciare che quest’anno altri sponsor hanno deciso di affiancarci in questo magnifico evento: Riso Scotti, Fratelli Beretta, Costa Group e BIF. La V edizione del Valdettaro Classic Boats si preannuncia memorabile ed emozionante, tra vecchi e nuovi amici”.

      Valdettaro Classic Boats si mostra oggi, ancora più di ieri, come una manifestazione capace di unire e creare legami duraturi, facendo della cultura del mare un vero e proprio mezzo per trasmettere valori, passione ed emozioni.

      Il programma dell'evento è consultabile cliccando qui.

      L’appuntamento con Valdettaro Classic Boats è per il 4-5-6 settembre presso il Cantiere Valdettato, alle Grazie di Porto Venere, presso il Cantiere Valdettaro.

      23/07/2015

      Una mostra per raccontare il mestiere del palombaro: “A passi di piombo”

       

      Quello che la mostra “A passi di piombo” ci racconta è una vera e propria storia, i cui protagonisti sono uomini che svolgono il loro mestiere con “l’orgoglio unico di indossare per ultimi lo scafandro”, trasportando gli osservatori verso un viaggio emozionante che promette di stupire.
       
      Unica nel suo genere, questa mostra ha trovato nell’Arsenale Militare Marittimo della Spezia il suo luogo d’indagine, dove due mondi all’apparenza così distanti, ciò che è fuori dal mare da quello che si nasconde sotto la sua superficie, si congiungono grazie al lavoro quotidiano dei palombari. Questo risultato è stato raggiunto grazie agli sforzi congiunti di Francesco e Roberta Rastrelli: mentre Francesco si immergeva nei bacini dell’Arsenale per catturare con l’obiettivo  le operazioni di interventi subacquei, Roberta seguiva le manovre delle Signore del Mare da terra, permettendoci così di apprezzare e scoprire la complementarità di queste due dimensioni.
       
      Dalle fasi della vestizione a quella del controllo delle taccate tag heuer replica watches, gli attrezzi tipici e così unici di questo mestiere e il rapporto tra palombaro e guida di superficie: immagini potenti e suggestive che raccontano le difficoltà, la passione e le sfide giornaliere di uomini fuori dal comune, che lavorano immersi in una dimensione diversa, in equilibrio e 
      “A passi di piombo”.
       
      Una mostra fotografica che si inserisce perfettamente nel contesto del Valdettaro Classic Boats, attorniata da magnifiche Signore del Mare, e immersa nell'incantevole cornice offerta dal borgo delle Grazie, che si fregia del titolo di "Città dei palombari". Una mostra che vuole provare a farci sperimentare le sensazioni, fino ad ora difficili da immaginare,  che solo coloro che lavorano al di sotto della superficie dell’acqua vivono. 
       
      L’appuntamento è per il 4 – 5 – 6  settembre presso il Cantiere Valdettaro alle Grazie di Porto Venere (SP).

      14/07/2015

      I volti del mare: la suggestiva esposizione incastonata nel Valdettaro classic boats

       

      Quella di essere suggestiva ed emozionante è una promessa per l’esposizione intitolata "I volti del mare" che andrà a coronare Valdettaro Classic Boats 2015. In collaborazione con il Museo Tecnico Navale della Spezia, organizzata da ACME04 e Studio Ricco&Neri, questa mostra affronterà il tema del mare da un punto di vista tanto inusuale quando affascinante: quello delle polene.
       
      Guardie silenziose e protettrici di velieri, simboli di ricchezza e di potere e vere e proprie raffigurazioni dell’identità della nave, le polene continuano ad essere, oggi come ieri, figure emblematiche e misteriose, capaci di porre domande a coloro che le osservano. Dalla storia antichissima, alcuni esemplari risalgono già all’Antico Egitto, hanno continuato ad essere protagoniste e solcare mari ed oceani dalla prua delle loro navi fino al XIX secolo.
      Figure di prua che impersonavano mostri e animali, guerrieri e divinità, e molto spesso donne, erano così saldamente legate alla nave che le ospitava da renderle parte costitutiva e fondante della loro stessa identità. Oltre ad essere vere e proprie opere d’arte che decoravano la nave, e raccontavano al mondo la ricchezza e la potenza dei loro proprietari, erano infatti l’anima della nave, rappresentandone l’identità e il nome. Persino la loro posizione, sulla prua della nave, permetteva loro di godere di una posizione privilegiata negli occhi di coloro che le osservavano.
      Capaci di incutere timore e paura ai nemici o ammaliare quasi magicamente coloro che su di esse posavano lo sguardo, le polene continuano oggi a coinvolgerci e trasportarci verso una dimensione lontana, quasi dimenticata, ma ancora in grado di farci sospirare e sognare. Le polene non si accontentano di essere ammirate esteticamente, ma ci raccontano storie immerse in un passato lontano che evoca avventure, conquiste, battaglie e scoperte. I loro volti,così diversi gli uni dagli altri, condividono però qualcosa di difficile definizione che evoca sacralità, superstizione e mistero
       
      “I volti del mare” vuole far provare allo spettatore tutte queste sensazioni,  accompagnandolo in un percorso suggestivo ed emozionante: suggestivo perché vuole attirare gli sguardi e i pensieri degli spettatori cogliendoli di sorpresa, trasportandoli in un’altra dimensione.  Emozionante perché, non accontentandosi di catturare l’attenzione, vuole irretire i sensi e farci immaginare le incredibili vicende legate a queste opere d’arte così misteriose ed affascinanti.
       
      Il progetto, curato da ACME04 e Studio Ricco&Neri, grazie alle fotografie di Roberto Battisteri e le riproduzioni delle polene realizzate dal Museo Tecnico Navale della Spezia, promette di ammaliare e stupire i visitatori. La narrazione affidata alle voci degli attori Antonio Salines e Jole Rosa, con testi di Marco Ferrari, e un intervento d’arte di Cecco Ragni completeranno questa esposizione che appare già da ora suggestiva, emozionante e misteriosa.
       
      L’appuntamento è al Cantiere Valdettaro per il Valdettaro Classic Boats, 4 – 5 – 6 settembre 2015.omega replica watches

      06/07/2015

      CONTEST NOI GENTE DI MARE: VIVI L'EMOZIONE DI UNA REGATA A BORDO DI UN'IMBARCAZIONE STORICA

       Valdettaro Classic Boats si inserisce in un contesto incredibilmente speciale: organizzato e ospitato nel Cantiere Valdettaro, dove l'arte dei calafati e dei maestri d'ascia viene fatta rivivere ogni giorno, cuore pulsante attorno al quale la vita del borgo delle Grazie è cresciuta e si è sviluppata. Un'insenatura all'interno del Golfo dei Poeti, vera custode della cultura marinaresca in tutte le sue accezioni, incorniciata dalle bellezze del Golfo dei Poeti. 

       
      È in contesti come questo che il mare non significa più solamente vacanza e divertimento, ma diviene vero e proprio sinonimo di vita per tutti coloro che attorno ad esso nascono, crescono e vivono: la gente di mare
       
      Che sia un antico mestiere come quello del pescatore o del calafato, o quello, moderno, dello skipper il mare continua a plasmare le vite di chi ad esso si avvicina, donando ad esse un'accezione unica e inconfondibile. Ma il mare riesce a segnare profondamente anche coloro che lo sfiorano incidentalmente. Il mare come mezzo di sostentamento, come compagno di vita necessario ed inseparabile: un legame indissolubile, quello tra il mare e la gente che attorno ad esso vive. Ma il mare è anche una scelta di vita consapevole in grado di cambiare profondamente coloro che ad esso si avvicinano. 
       
      Questa è la sfida che viene rivolta ai partecipanti al contest, raccontare con una foto e una frase la gente di mare: le fortune, le difficoltà, la passione e il loro legame con il mare. Noi gente di mare vuole dare la possibilità di raccontare il mare in maniera diversa, indagando le storie di coloro che lo vivono ogni giorno. 
       
      Per partecipare al contest basta accedere, da oggi al 16 agosto 2015, alla pagina Facebook di Valdettaro Classic Boats e cliccare sul box “NOI GENTE DI MARE” per inserire una fotografia e una frase che ne interpretino uno dei possibili significati. 
      Tra tutti coloro che giocheranno, lo staff del raduno di imbarcazioni d'epoca sceglierà, entro il 23 agosto, le persone che meglio saranno riuscite a trasmettere il significato profondo dell'essere gente di mare. Per loro ci sarà la possibilità di vivere un'esperienza indimenticabile: salire a bordo di una Signora del Mare durante Valdettaro Classic Boats 2015 che si terrà dal 4 al 6 settembre nel suggestivo seno delle Grazie, e vivere le emozioni che solo una regata sa regalare. 
       

      24/06/2015

      IL MARE DI OGGI, IL MARE DI IERI: ULTIMA SETTIMANA PER PARTECIPARE AL CONTEST 2015

      Il mare di oggi, il mare di ieri”: questo il titolo che il Cantiere Valdettaro e Vela Tradizionale ASD hanno scelto per il contest fotografico che hanno voluto indirizzare ai giovani, invitando così i ragazzi, tra i 14 e i 18 anni, ad esplorare ed assaporare il mare nelle sue diverse accezioni, facendo porre loro l’attenzione sul confronto tra passato e presente.

      Il mare del passato, carico delle fatiche dei maestri d’ascia e dei calafati che con le loro mani trasformano il legno in opere d’arte senza tempo; un passato che non smette di emozionare e che torna prepotentemente protagonista all’issarsi di una vela all’orizzonte. Poi c’è il mare di oggi, fatto di nuovi mestieri, nuove tecniche e barche moderne, proiettate verso il futuro: eleganti e velocissime sono protagoniste, insieme a tutta la loro tecnologia, delle regate dei nostri giorni.
      Questi due mari, apparentemente distanti e incapaci di confrontarsi, sono invece i due lati di una stessa medaglia, complementari, in grado di emozionare allo stesso modo e persino di influenzarsi a vicenda ed a mescolarsi, almeno agli occhi di coloro che riescono a guardarli ed ammirarli nel profondo della loro essenza.

      Questa è la sfida che i ragazzi devono affrontare, racchiudendo il risultato in uno scatto fotografico. Coloro che avranno saputo rappresentare al meglio il tema del contest avranno la possibilità di vivere un’esperienza indimenticabile, carica di emozioni: per le 10 foto più belle una crociera didattica di 3 giorni, mentre per le prime 10 foto pervenute una giornata a bordo della magnifica goletta Pandora, per assaporare la vera cultura marinaresca, immersi nel contesto del suggestivo Valdettaro Classic Boats.

      Il 30 giugno è il termine ultimo per partecipare al contest e provare ad aggiudicarsi il premio in palio. Un premio che permetterà a chi ha nel cuore la passione per il mare e per le barche di vivere intense ed indimenticabili emozioni.

      Clicca qui per scaricare il bando 

      10/06/2015

      VALDETTARO CLASSIC BOATS APPRODA ALLA V EDIZIONE: LE SIGNORE DEL MARE TORNANO ALLE GRAZIE DAL 4 AL 6 SETTEMBRE. 2015

      Il Cantiere Valdettaro porta avanti la tradizione dei maestri d’ascia e delle grandi imbarcazioni storiche che solcano i nostri mari. Imbarcazioni che sarà possibile vedere da vicino durante il Valdettaro Classic Boats, alle Grazie dal 4 al 6 settembre. Inoltre, in banchina tanti eventi collaterali permetteranno di ripercorrere la storia della navigazione e della costruzione delle imbarcazioni.

      A lasciare a bocca aperta appassionati e curiosi saranno prima di tutto le splendide Signore del Mare che si sfideranno nella baia delle Grazie, ma non solo: uno spettacolo mozzafiato catturerà l’attenzione di tutti “accendendo” il nostro mare.

      “Il crescente successo riscosso dal Valdettaro Classic Boats ci da l’energia e la forza di fare sempre di più per le persone che credono nella nostra storia e che ci seguono in tutto quello che facciamo, condividendo la nostra passione.”Ugo Vanelo, amministratore delegato del Cantiere Valdettaro, ribadisce “Vogliamo non solo confermare il successo della scorsa edizione, ma crescere ancora. Nel 2013 abbiamo ospitato 33 tra le più belle Signore del Mare e sulle nostre banchine, nei 3 giorni dell’evento, si sono affollate oltre 10.000 persone, tra appassionati, ma anche “semplici” curiosi. Questo era proprio il nostro obiettivo: fare conoscere alcune delle barche che hanno scritto la storia della marineria e fare conoscere quello che ogni giorno facciamo nel cantiere, ovvero perpetrare l’antica tradizione dei maestri d’ascia, che alle Grazie hanno, da sempre, la loro “casa”. Questo è quello che abbiamo fatto nel 2013 ed è stato per noi motivo di grande soddisfazione ed orgoglio, ma vogliamo andare oltre: per la V edizione puntiamo a portare nella splendida baia delle Grazie ancora più imbarcazioni ed ancora più persone. Servono impegno e passione e noi abbiamo entrambe. Riconoscenti verso gli avi che 98 anni fa diedero vita al cantiere e pronti alle nuove sfide, sulla rotta del centenario del 2017: un giro di boa che già si annuncia memorabile".

      A rendere possibile un evento come il Valdettaro Classic Boats sono infatti il lavoro e la determinazione di coloro che ogni giorno si adoperano affinchè il raduno sia un evento imperdibile: da Corrado Ricci e Francesco Barthel, che dal 2006 danno continuo impulso alla manifestazione con la loro conoscenza del settore, a Ugo Vanelo, Amministratore Delegato del Cantiere Valdettaro, impegnato sempre in prima persona, alla Direttrice Daniela Laganà che ha un imprescindibile ruolo propulsivo nell’organizzazione.

      Inoltre, il patrocinio del Comune di Porto Venere e dell’Autorità Portuale, oltre al sostegno di molti importanti sponsor, testimoniano la rilevanza del Valdettaro Classic Boats.

      Un evento che è sinonimo di tradizione e passione, stessi elementi alla base di altri due imperdibili appuntamenti che caratterizzeranno l’estate spezzina e con i quali il Golfo dei Poeti renderà omaggio al proprio mare, ovvero il Palio del Golfo, giunto alla 90° edizione (31 luglio – 3 agosto), e la Festa della Marineria (27-30 agosto). Tre date da segnare sul calendario, per un mese e più durante il quale il territorio della provincia della Spezia sarà il punto di riferimento per tutti coloro che amano il mare, a 360°. Tre appuntamenti da seguire live, dalle banchine, per viverne appieno tutte le emozioni. Valdettaro Classic Boats, inoltre, si può seguire anche sul sito www.valdettaroclassic.it e sulla pagina Facebook www.facebook.com/ValdettaroClassicBoats

      Clicca qui per scaricare alcune foto dell'edizione 2013.

      Replica Watches Swiss Made

      21/05/2015

      CONTEST: IL MARE DI OGGI, IL MARE DI IERI

      Il mare e le imbarcazioni sono la tua passione?
      Se hai tra i 14 ed i 18 anni, Vela Tradizionale asd e Cantiere Valdettaro ti danno la possibilità di salire a bordo della goletta Pandora per una regata, o addirittura una crociera, istruttive e molto emozionanti.
      Basta cogliere, in uno scatto fotografico, la propria visione del rapporto tra "Il mare di oggi ed il mare di ieri", tra le moderne imbarcazioni, sulle quali domina la tecnologia, e le "vecchie" Signore del Mare, che più passano gli anni, più diventano affascinanti.
      Un confronto tra passato e presente che alcuni partecipanti potranno vivere in prima persona, grazie ad una full immersion nella storia della marineria che potranno apprendere a bordo della splendida goletta Pandora nel corso di una regata esclusiva.

      Insomma, questo contest fotografico è davvero una possibilità unica per tutti i giovani che amano il mare e le imbarcazioni che lo solcano e che sono curiosi di conoscerne la storia. 

      Clicca qui per scaricare il bando.

      24/10/2014

      VALDETTARO CLASSIC BOATS: LE SIGNORE DEL MARE TORNANO ALLE GRAZIE DAL 4 AL 6 SETTEMBRE 2015

      Se l'edizione del 2013 è stata quella che ha definitivamente ed indissolubilmente legato la manifestazione al Cantiere Valdettaro che la organizza ed al borgo delle Grazie che la ospita; il 2015 vuole essere l'anno della definitiva consacrazione: dopo il primo step rappresentato dal cambio di nome, originariamente “Sulla Rotta di Imperia”, ma in realtà molto più radicale, ora il Valdettaro Classic Boats è davvero pronto alla prova di maturità. Sulla scia del successo dello scorso anno e sull'onda delle emozioni, il Cantiere delle Grazie sta preparando una quinta, straordinaria, edizione del raduno di barche d'epoca, che torneranno nel borgo culla dei maestri d'ascia, dal 4 al 6 settembre 2015

      Nel 2013, 33 Signore del Mare, le più belle, hanno incantato i tanti appassionati che si sono affollati sulle banchine delle Grazie: imbarcazioni meravigliose e ricche di storia come Nausica, Red, Margaret, Miranda III, Deva e Mopi, solo per citarne alcune, sono state le protagoniste di un raduno che ha messo in mostra il vero fascino. Un fascino frutto di bellezza, ma non solo, anche di storia. Per questo al Valdettaro Classic Boats si lega, e si legherà anche nel 2015, il Premio Mopi, riconoscimento all'armatore che ha collezionato la documentazione più ricca e significativa sulla propria barca. Il premio Mopi 2013 è stato assegnato a Thomas De Vergas Machuca, armatore di Orianda; a chi andrà nel 2015 lo si scoprirà ancora una volta proprio durante il Valdettaro Classic Boats. Se le sfide dirette, in mare, sono i momenti di maggiore emozione, non si possono certo dimenticare i tanti eventi collaterali che impreziosiscono il raduno. Dal tema affascinante dell'archeologia ligure, realizzato lo scorso anno attraverso la mostra “Dal fondo del mare storie di archeologia subacquea” che ha esaltato tutto lo splendore dei reperti antichi del mare; ad uno spettacolo mozzafiato come “Il combattimento tra il sole e la luna”, performance curata dallo studio Festi che ha illuminato il cielo sopra le Grazie con uno spettacolo fatto di luci, sfere colorate e danzatrici che sembravano sospese nell'aria. 

      “E' proprio il successo riscosso lo scorso anno a darci tutta l'energia necessaria per organizzare una manifestazione che richiede davvero tanto impegno, da parte di molte persone” - Ugo Vanelo, Amministratore Delegato del Cantiere Valdettaro, conferma - “Nel 2013 abbiamo spiegato le vele, ora siamo decisissimi a proseguire sulla rotta tracciata. Vorremo che quella del 2015 sia davvero un'edizione indimenticabile che faccia del Valdettaro Classic Boats un evento da segnare sul calendario di tutti gli armatori. L'appuntamento è, come lo scorso anno, per il primo weekend di settembre”. 

      Dato il grande successo del 2013, quindi, il Valdettaro Classic Boats tornerà, dal 4 al 6 settembre 2015, con tante novità. La passione per il mare sarà come sempre la vera protagonista. Più eventi e più imbarcazioni: sono queste le parole chiave per il 2015. 


      high quality replica watches

      19/12/2013

      IL LINGUAGGIO UNIVERSALE DELLE TRADIZIONI E DELLE PASSIONI AUTENTICHE: PREMIO ITALIVE CODACONS AL VALDETTARO CLASSIC BOATS

      È stato l'affascinante contesto del sito archeologico Stadio di Domiziano a fare da cornice alla cerimonia di consegna del Premio Italive – Codacons. A ritirarlo, dalle mani del Sottosegretario al Ministero per i Beni e le Attività Culturali Simonetta Giordani, sono stati, per il Valdettaro Classc Boats, selezionato quale evento dell'anno nella sezione raduni ed eventi sportivi, il sindaco di Porto Venere Matteo Cozzani ed Ugo Vanelo, amministratore delegato del Cantiere Valdettaro, fulcro della manifestazione.

      “Voglio ringraziare le tante persone che ci hanno supportato ed aiutato e tutti coloro che hanno lavorato per fare sì che il Valdettaro Classic Boats potesse essere il successo che si è rivelato” - Il primo pensiero di Ugo Vanelo è per tutti coloro che hanno contribuito, con la loro passione, a rendere possibile ed unico il raduno, poi prosegue: ”Questo premio è per noi un riconoscimento davvero significativo, perchè viene da un portale importante ed è il risultato dei giudizi espressi da una commissione di esperti che si è però basata sulle indicazioni dei visitatori di Italive.it. Questo significa che il vero spirito della manifestazione è stato pienamente compreso e che siamo stati in grado di esportare e di rendere affascinanti, anche per chi non le vive quotidianamente, la forte passione per il mare e la cultura marinaresca che animano il nostro borgo delle Grazie. Siamo molto contenti e soddisfatti di essere riusciti a fare conoscere ed apprezzare tutto questo in tutta Italia”.

      Il premio Italive - Codacons, quindi, è una ulteriore testimonianza che la sfida della quarta edizione del Valdettaro Classic Boats, quella che ne ha segnato la “rinascita” ed il cambio di rotta, è stata vinta e che ora si può guardare avanti con un progetto che punti a fare diventare questo raduno uno degli appuntamenti più importanti del calendario internazionale.

      A ritirare il riconoscimento, oltre ad Ugo Vanelo, amministratore delegato del Cantiere Valdettaro, cuore dell'evento, anche il sindaco di Porto Venere Matteo Cozzani, che ha sottolineato l'importanza e le tante opportunità offerte da una formula ancora poco sfruttata quando si parla di eventi e manifestazioni: “Il Valdettaro Classic Boats è stato la riprova che istituzioni ed imprenditoria possono lavorare insieme e possono farlo davvero bene, considerando il successo riscosso dal raduno. Questo è un modus operandi che sono convinto – sostiene il primo cittadino – porti vantaggi a tutti e possa avere ricadute molto positive sul territorio. L'Italia che vuole crescere e vuole puntare in alto non può prescindervi”.

      Avanti sulla rotta tracciata, quindi, destinazione 2015, edizione numero cinque del Valdettaro Classic Boats

      05/12/2013

      IL VALDETTARO CLASSIC BOATS SI AGGIUDICA IL PREMIO ITALIVE CODACONS

      Le più belle Signore del Mare, le sfide dirette tra le imbarcazioni, i tanti eventi collaterali in banchina, lo spettacolo mozzafiato a cura di Studio Festi: quello del Valdettaro Classic Boats, edizione 2013, si è rivelato davvero un mix vincente. A testimoniarlo, ora, oltre all'elevata partecipazione di pubblico nel corso dei tre giorni del raduno ed ai feedback, molto positivi, degli addetti ai lavori, è anche un riconoscimento nazionale. Il Valdettaro Classic Boats, infatti, si è aggiudicato il premio Italive Codacons come migliore manifestazione dell'anno, nella sezione raduni /eventi sportivi. A deciderlo, una commissione di esperti che si è però basata sui giudizi espressi dai visitatori di Italive.it, portale che informa gli automobilisti sugli eventi più interessanti che si svolgono sul territorio italiano, alla scoperta delle eccellenze e delle curiosità del Bel Paese. Il portale, partner ufficiale Autostrade per l'Italia, garanti Coldiretti e Codacons, assicura il meritato risalto alle manifestazioni che meglio danno lustro alle peculiarità ed alle tipicità tricolori. Sono oltre 18.000 gli eventi organizzati ogni anno in Italia, di questi solo i migliori trovano spazio su Italive.it e, tra quelli selezionati ed inseriti sul portale, i visitatori scelgono quelli che ritengono gli appuntamenti migliori. Il risultato è una rosa ristrettissima di eventi che vuole fare emergere le manifestazioni che meglio valorizzano le passioni autentiche e le tradizioni italiane. Tra questi, per il 2013, è stato scelto, nella categoria raduni /eventi sportivi, proprio il Valdettaro Classic Boats. Per la kermesse che fa rivivere la vera tradizione marinaresca,  il premio Italive Codacons è il riconoscimento ad una passione autentica che ha permesso di realizzare, grazie al lavoro e all'impegno di tanti, un evento unico nel suo genere.

      Il riconoscimento sarà consegnato durante l'XI edizione del “Premio amico del consumatore” che si terrà il 13 dicembre, alle ore 12.30, a Roma, nella sala di Piazza delle Cinque Lune. Per ritirare il premio sono stati invitati il Sindaco di PortoVenere, Matteo Cozzani, ed Ugo Vanelo, amministratore delegato del Cantiere Valdettaro, fulcro ed anima del raduno.

      Photo

      VIDEO

      Regate

      Regate

      Le regate si disputeranno con sfide in tempo reale tra le varie imbarcazioni, senza distinzione di armamento o anno di costruzione, solo la pura velocità e il coraggio dell'armatore saranno le discriminanti per il contendere.

       Le regate avranno luogo in data Sabato 5 e Domenica 6 Settembre nel Golfo della Spezia.

      Classifiche

      Classifica finale

       
        05 Settembre 2015 06 Settembre 2015 Punti Totali    
      Bamba  1 2 3 1 Miranda
      Miranda  2 1 3 2 Bamba
      Grifone  3 4 7 3 Namib
      Namib 4 3 7 4 Grifone
      Artica 5 6 11 5 Ardi
      Ardi  6 5 11 6 Artica
      Fantasia  7 22 29 7 Jadera
      Forban 5 8 22 30 8 Orion 
      Famalu' 9 10 19 9 Famalu'
      Orion 10 9 19 10 Ilda
      Jadera 11 8 19 11 Albelimar
      Albelimar 12 12 24 12 Tabu
      Berenice  13 22 35 13 Aurora
      Ilda 14 7 21 14 Fantasia
      Tabu 15 11 26 15 Forban V
      Aurora 16 13 29 16 Tuna IV
      Tuna IV 17 16 33 17 Melisande
      Amore mio  18 22 40 18 Mopi
      Melisande  19 15 34 19 berenice
      Pandora 20 17 37 20 Pandora
      Mopi  21 14 35 21 Amore Mio

      Sfide del 06/09/2015

       
        CONTRO         VINCE
      Ardi   Orion    Vino    Ardi
                   
      Ardi    Ilda    Vino    Ardi
          Artica II   Vino     
                   
      Oloferne    Orion   Bozzello   Orion 
                   
      Regina   Mirabellissima   La Pizza di ieri     
          Alesim         
                   
      Fantasia   Namib   Vino   Namib
                   
      Fantasia   Mopi   6 Bottiglie Vino   Mopi
                   
      Albelimar   Famalu   Bollicine   Famalu
                   
      Namib   Grifone   Vino   Namib
                   
      Tabu'   Orion   Cena per 27   Orion 
                   
      Ilda    Tabu'    Vino   Ilda
                   
      Bamba   Fantasia   Vino   Bamba

      Regata del 06/09/2015

       
      VENTO DA 220°       
      INTENSITA' 7/9 NODI       
             
      PARTENZA VELIERI CLASSICI ORE 12,55      
      1 MIRANDA    
      2 BAMBA     
      3 NAMIB    
      4 GRIFONR    
      5 ARDI    
      6 ARTICA    
      7 ILDA    
      8 JADERA    
      9 ORION    
      10 FAMALU'    
      11 TABU'    
      12 ALBELIMAR     
      13 AURORA    
      14 MOPI    
      15 MELISANDE    
      16 TUNA IV    
      17 PANDORA    RITIRATI 
      18 OLOFERNE    FANTASIA 
      19     AMORE MIO
      20     BERENICE
             
             
      VENTO DA 220°       
      INTENSITA' 7/9 NODI       
      PARTENZA  13,11    
        DERIVE    
      1 PERSEO   RITIRATI
      2 VERGILIUS   REGINA 
            ALESIM 

      05/09/2015

      Sfide del 05/09/2015

       
        CONTRO         VINCE
      ALESIM            
      REGINA   MIRABELLISSIMA   PIZZA   PERSEO
      PERSEO            
                   
      ORION   TABU'   CENA PER EQUIPAGGIO   ORION
                   
      ALBELIMAR   FAMALU'   BOLLICINE   FORBAN
      FORBAN            
                   
      MELISANDE   MOPI       MELISANDE
      FANTASIA   MOPI   VINO ROSSO   FANTASIA
                   
      FANTASIA   NAMIB   DIPINTO COMMEMORATIVO   NAMIB
                   
      PANDORA   AMORE MIO   VERDURA DELL'ORTO   AMORE MIO
                   
      BAMBA   MIRANDA   VINO ROSSO BOLLICINE   BAMBA
                   
      LJ   FANTASIA   LEGO GALEONE LEGO   LJ
                   
      ARTICA II   ARDI   1 BOTTIGLIA DI VINO   ARTICA II
                   
      MELISANDE    PANDORA   VERDURA   MELISANDE
                   
      ILDA    FANTASIA   VINO ROSSO   FANTASIA
                   
      LJ   PANDORA   VINO   LJ
                   
      AURORA   TUNA   SPUMANTE   AURORA
                   
      ARDI   ORION       ARDI
          PANDORA   VINO   ARDI
          ILDA       ARDI
                   
      JADERA   FANTASIA   1 BACIO DELLA SIMO   FANTASIA

      05/09/2015

      Regata del 05/09/2015

       
      05/09/15        
      VENTO DA 190°         
      INTENSITA' 6/9 NODI         
               
      PARTENZA VELIERI CLASSICI 12,21        
      1 BAMBA  13,50    
      2 MIRANDA      
      3 GRIFONE 5,5    
      4 NAMIB      
      5 ARTICA      
      6 ARDI      
      7 FANTASIA      
      8 FORBAN 5      
      9 FAMALU      
      10 ORION       
      11 JADERA       
      12 ALBELIMAR      
      13 BERENICE      
      14 ILDA      
      15 TABU      
      16 AURORA      
      17 TUNA IV      
      18 AMORE MIO       
      19 MELISANDE 16,5    
      20 PANDORA      
               
               
      VENTO DA 190°         
      INTENSITA' 6/9 NODI         
      PARTENZA  12,42      
        DERIVE      
        PERSEO   RIT  ITA 121
              U222
              VERGILIUS 
              TUTTE RITIRATE